lunedì 21 giugno 2010

un giorno NON per caso...


  

In attesa di riunire tutte le ns foto del bel weekend (anche se è un parola grossa) passato insieme, pubblico qualche istantanea del “giorno NON per caso” a Civitanova.

Una giornata splendida, con persone fantastiche. Semplici, umili; era come sentirsi a casa propria…in Famiglia! Colgo l’occasione per ringraziare Chiara e Samuele, Vincenzo l’enologo ( e non solo, anche pompiere barman eeee “navigatore” stradale), la mamma ed il papà di Chiara, e Florina per la sua simpatia. Un bacio Grande alle piccole Benedetta e Federica ed un abbraccio a Elisa e Francesco. Grazie ancora a Sandra e Massimo per i loro preziosi consigli, è stato un onore conoscere anche loro! A dopo per il post vero e proprio!

Annalisa ed Ylenia!

mercoledì 2 giugno 2010

Torta per la Cresima di Paolo


Rieccomi, scusate la foto bruttissima, con uno sfondo decisamente indegno, però ero felice comunque di mostrarvi questa simpatica tortina...si fa per dire... richiestami da Elsa per la cresima di Paolo...
Auguriiiiiiiiiiiiii!!!

lunedì 31 maggio 2010

Un giorno NON per caso



Un Giorno NON per Caso

Is Coming…


- 20 days!


amici- amiche bloggeristi,

il 19 giugno si sta avvicinando!!!

Civitanova Marche ci sta aspettando.

Lo so, lo so…in questi ultimi mesi ci siamo sentite poco, il lavoro ha assorbito tutto il tempo, ma sotto sotto abbiamo sempre pensato e lavorato per questo bell’evento!

E allora…VIA!

Definiamo i dettagli per poter vivere insieme e al meglio quest’esperienza!

Giorno di arrivo e di incontro 19 giugno.

Luogo Civitanova Marche (thanks to Chiara).

La casetta accogliente e la cucina ci permetteranno di passare una piacevole e divertente serata dedicata a NOI! Per ulteriori informazioni rimando al link di presentazione dell’evento: http://cioccolarte.blogspot.com/2010/03/incontro-tra-foodblogger-le-coordinate_29.html

Cerchiamo di raccogliere le adesioni entro il 2 giugno, in modo da poter prenotare tutti insieme per l’eventuale pernottamento.

Per qualsiasi informazione, scriveteci via post, o contattateci via mail!

FORZA DAAAIIIII

mercoledì 12 maggio 2010

Torta Hello Kitty


Ciaoooo a tuttiiiiiiiiiii
Mamma mia da quanto tempo ehhhhh
Avete ragione non sono più una food blogger modello, ormai posto una volta ogni tanto! Purtroppo non ho mai un minuto di tempo, da quando ho iniziato a lavorare...ahimè non c'è più tregua! Bè finalmente vi posto la mia prima torta Hello Kitty, realizzata per la piccola Andrea, la figlia della mia cara amica Federica e del suo papà che non so come si chiama, però so che è un bravo fotografo, non a caso...queste belle foto!
Un bacione a tutti
CIAOOOOOOO


domenica 11 aprile 2010

MEGA TORTA DI COMPLEANNO


Ciao a tutti!!!
Vi posto velocemente l'ultima nata in casa Cioccolarte, una vera e propria soddisfazione di torta!
Oltre 6,5 kg di dolcezza ricoperti da una tenue pasta di zucchero!
E' un classico pan di spagna diviso in tre strati, bagnato con uno sciroppo cioccolatoso. All'interno due golosissimi ripieni, uno di crema alla nocciola ed uno di crema chantilly :-).
Questa torta era per una Signora che compiva 60 anni...alla quale è stata organizzata una simpatica festicciola...e per finire col massimo della dolcezza...Eccola lì in tutta la sua suntuosità!
Spero tanto sia piaciuta agli ospiti ed approfitto per augurare a lei e a tutta la sua famiglia tanta felicità.
Un bacione grosso!!!

sabato 3 aprile 2010

UN ANNO DI BLOG E AUGURI PAPINO

Ciao a tutti amici e amiche di Cioccolarte, oggi è il compleanno del mio splendido paparino.
Non smetterò mai di ringraziarlo per tutto quello che fa per me, sono davvero troppo fortunata ad averlo.
Questa non è la torta che ho fatto per lui, me l'aveva commissionata Simona per il compleanno di suo suocero, ma siccome volevo farvela vedere, a questo punto ne approfitto anche per dedicarla a papà ;-)
Se qualcuno si ricorda, lo scorso anno iniziai l'avventura di questo blog esattamente il 3 APRILE, e quindi oggi per me è una doppia festa!
Sono molto felice del blog, mi sono molto divertita ad aggiornarlo e devo dire grazie alla mia amica Annalisa se siamo riuscite ad arrivare fino a questo punto. Spero di migliorare sempre e di riuscire nonostante il lavoro a dedicargli sempre un po' del mio tempo ^-^.
A questo punto la cosa più giusta che mi resta da fare è...

GRAZIE INFINITE A TUTTI VOI!!!

Senza i quali il mio blog non avrebbe avuto ragione d'esistere ;-)

lunedì 29 marzo 2010

Incontro tra FOODBLOGGER: le coordinate!!!

Cari amici ed amiche FOODBLOGGER,
perdonate la mia latitanza, ma sono stata presa da un sacco di cose in questo periodo, quindi ho un po' trascurato il blog. Spero di riuscire a riprendere la sua attivita' a pieno ritmo.
Volevo fare anche insieme a voi, il punto della situazione per quanto riguarda i sondaggi:

Betty: Ylenia: TOTALE:

Lazio 31 Lazio 15 Lazio 46

Marche 41 Marche 12 Marche 53

Umbria 16 Umbria 3 Umbria 19

Quindi come possiamo vedere hanno decisamente vinto le Marche.
Come avevamo accennato, Chiara ha messo gentilmente a disposizione la sua casetta per l'incontro.

Ecco due fotine:






L'appuntamento allora è per il 19 di Giugno a Civitanova Marche (MC).
Spero che per la maggior perte di Voi sia semplice da raggiungere questa regione e non crei problemi di spostamento.

QUI trovate un po' di indicazioni su come raggiungere la città. E' piuttosto semplice, anche arrivando in treno o in aereo, o anche perchè no, in pullman!

Essendo una casetta privata avremmo a disposizione la cucina con il forno dove, a turno, si potrà preparare qualcosina. Avevamo pensato che sarebbe carino se ognuno di noi portasse qualcosa di già pronto, e magari solo da riscaldare (sarebbe preferibile), tipo un grande pic-nic :-))

Chi vorrà potrà portare anche solo prodotti monouso tipo forchettine, piattini, ecc ecc...

Riguardo alla sistemazione, per chi avesse bisogno di fermarsi una notte, vi forniamo un po' di indirizzi a cui potersi rivolgere. Inutile dire che prima prenotate e meglio è! Anche per evitare poi, di trovare una sistemazione troppo distante dal luogo dell'incontro.

Di seguito vi inseriamo un po' di link per l'ospitalità:
  • B&b in zona;
  • Agriturismo in zona;
  • Appartamenti ammobiliati per uso turistico (potete scaricare il pdf e consultarlo con tranquillità).
Anche QUI trovate un po' di agriturismi, date un'occhiata alla mappa, tenete presente CIVITANOVA e non allontanatevi troppo :D
La ricerca è stata fatta considerando anche i vostri amici animali (per chi ne avesse)!

Avete tempo per darci la vostra adesione fino al 2 GIUGNO 2010.
Le adesioni saranno raccolte sia da Ylenia che da Betty in modo da poter stilare poi una lista con tutti i partecipanti (giusto per sapere chi c'è). Ci farebbe piacere se ci forniste anche una piccolissima idea su cosa avete intenzione di portare/preparare, così da poter capire quanto sarà impegnata la cucina magari, ma giusto a titolo informativo, senza nessun impegno.

Per chi volesse avere più informazioni potete scriverci e vi forniremo altri dettagli via e-mail.

venerdì 19 marzo 2010

FESTEGGIAMOOOOOOOOOOO.......!!!!




ebbene sì, è arrivato il suo turno!!!
Cari amici cioccolatosi...
Festeggiamo la nostra grande
PASTICCIONA YLENIA!!!


domenica 7 marzo 2010

direttamente dal museo delle cere....

direttamente dal museo delle cere
di Madame Ylenia... la statua di mio padre!!!
ahahaha
GRAZIE YLE

Torta di pensionamento




Ciaooooooo... lo so lo so,
m'avrete data per dispersa...invece SONO QUIIIII!!!
Per farmi perdonare vi posto questa torta per la festa di pensionamento di Valerio, alla quale ho dedicato tutta me stessa!
Pensavo di non farcela sinceramente, ma alla fine è venuto fuori tutto quello che volevo :-)
Certo non sarà un capolavoro, però io ne sono davvero entusiasta.
Ho realizzato Valerio sulla sua poltroncina intento a guardare la tv con le sue cuffiette in testa :-)
Per quanto riguarda l'anima della torta, è un pds tradizionale, per il quale come sapete seguo sempre la ricetta di Greedy con bagna leggermente alcolica. Le creme dei due strati sono invece Crema stracciatella(ossia camy cream con scagliette di cioccolato) e Crema al pistacchio(ovvero la mia solita crema bimby con l'aggiunta di qualche cucchiaino di pasta di pistacchio)...
Le decorazioni sono in mmf.
Non ci resta che aspettare l'assaggio...per quanto mi riguarda mi sono proprio divertita devo dire...
CONGRATULAZIONI VALERIIOOOOOOOOO!!!





















mercoledì 24 febbraio 2010

Ed ora...decidiamo tutte insieme DOVE!

Quale credi sia il mese
più adatto per l'icontro?

Ylenia

Maggio 18 (29%)
Giugno 31 (50%)
lUglio 12 (19%)

Betty

Maggio 34 (45%)
giugno 23 (31%)
luglio 17 (22%)

Totali
Maggio 52 voti totali
Giugno 54 voti totali
Luglio 29 voti totali
Ciao ragazze,
è terminato il tempo a disposizione per votare e scegliere il mese in cui vorremmo fare l'incontro. Ora lanceremo un nuovo sondaggio per capire il luogo che pensiamo sia più adatto e idoneo per realizzare questa bella manifestazione.
Qualche giorno fa Elisa mi diceva che una delle nostre care blogger si è gentilmente offerta per ospitarci tutti nella sua casa in campagna nelle Marche, dove per l'occasione potremmo sistemare panchette e tavolini all'esterno.
Io ho molto apprezzato il suo gesto e secondo me è un'idea carina, però per decidere tutte insieme, metteremo a sondaggio anche la scelta della location, in modo che nessuno rimarrà scontento.
Allora nel sondaggio inseriremo quindi le opzioni insieme alla soluzione che ha proposto la nostra amica, ossia quella di farlo nella sua casa in campagna.
Vi riporto qui di seguito delle indicazioni http://www.civitanovamarche.info/ se volete capire più o meno i percorsi da fare per raggiungere il posto vi inviamo qui.

Bè non ci resta che rivotare allora...pronti partenza VVVIIIAAAA!!!



lunedì 15 febbraio 2010

Torta per lo Zio Luigino


Eccola qui, è la torta per festeggiare la pensione del caro zio Luigino, che ha raggiunto un meritato traguardo. Gli auguro di godersi la vita e di dedicarsi alle cose che più gli piacciono. Avrei voluto fare una torta con la pdz volevo realizzare un omino seduto in poltrona che riposa...ma purtroppo non ci sono riuscita, avevo poco tempo...e allora di fretta ho potuto fare solo questa!
E' un pds al cioccolato bagnato con uno sciroppo al rum. In uno strato crema al mascarpone e nell'altro crema al pistacchio. Bè è piaciuta...sono proprio contenta!

CIAOOOOOOOO

sabato 13 febbraio 2010

Buona festa dell'amore!


Ciao a tutti!!!
Avevo questa ricetta di biscotti a cuoricino ripieni da non so quanto tempo. Se non erro la fotocopiai da un vecchio cucina moderna della mamma di Annalisa, poi è rimasta per un saaaacco di tempo ferma nel mio ricettario. Bè mi pareva ora di tirarla fuori noo?!
Quale occasione più adatta se non la festa degli innamorati? Sì è vero, come si diceva nel blog di Chiara, San Valentino è ormai una festa che alimenta il consumismo. Ok sono d'accordo, ma quale festa non lo è? TUTTE! Quindi sta a come ognuno di noi la interpreta. Se faccio un regalo, non lo faccio tanto per fare. Penso bene a quello che una persona desidera, a ciò che vorrevve, a ciò che potrebbe essere un suo desiderio analizzando i suoi gusti. Quindi in fondo per me un regalo è molto più di un regalo, ma è un vero e proprio "atto simbiotico" con chi lo riceve. Il regalo poi, non è solo il regalo, ma per me è anche la confezione, fatta con amore e fantasia, il biglietto...che serve ad esprimere con le parole ciò che effettivamente proviamo.
Insomma...non so se ho reso l'idea...però per me nulla è al caso, c'è sempre dietro una adeguata "riflessione"!

Detto questo passiamo a queste preparazioni sanvalentiniane.
Quelle rosa sono naturalmente delle meringhe a forma di cuore per l'occasione. La loro ricetta è questa, alla quale ho aggiunto del colorante in polvere rosa. Mentre la ricetta dei biscottini ve la posto qui di seguito:

Cuori al cocco con crema di nocciole


-500 g di farina 00 (io 0 SEMPRE)
-250 g di burro
-140 di zucchero
-2 uova e un tuorlo
-120 g di nocciole
-sale
-2 cucchiai di latte
-cocco essiccato grattugiato
-150 g di crema di nocciole (tipo Nutella, io l'ho fatta col bimby)

Trita le nocciole nel mixer e aggiungile all'impasto della frolla(farina, zucchero, uova, burro e un pizzico di sale). Metti in frigo a riposare per un'ora.

Stendi la pasta in uno strato di mezzo cm. Con l'aiuto di un tagliapasta ricava tanti cuori. Prendine metà e ritagliali a loro volta con un tagliapasta più piccolo: devono avere al centro un buco a forma di cuore.

Sistema i biscotti su una placca foderata con carta da forno. Spennella quelli bucati col latte e cospargi di cocco.

Cuoci i biscotti in forno caldo a 170°/180° per 20 minuti circa e lascia raffreddare.

Spargi un cucchiaino da caffè di crema alle nocciole su ogni base di biscotto e chiudi con la parte bucata.
PRONTI!!!

mercoledì 10 febbraio 2010

Pink Addict Cake

Che bellooo oggi vi posto una torta tutta rosa per una vera Pink Addict(cosa che in realtà sono un po' anch'io...non so se si nota, anzi io più una fucsia addict)! La zia di Annalisa!
La richiesta era una torta tutta sul rosa...il resto poteva essere a mia fantasia.
Questa volta ho usato una pds diverso dal solito, infatti è precisamente una torta alla nocciola, ossia questa, che ho realizzato col bimby, ma nulla vieta di eseguirla anche senza!
La crema invece è una nuova crema al cioccolato, che non avevo mai provato prima d'ora. La ricetta la trovate qui. Devo essere sincera, mi aspettavo molto di più da questa crema che invece mi ha un po' delusa, troppo liquida, non adattissima secondo me a farcire una torta a strati. Quei palloncini rosa che vedete sono delle nocciole ricoperte di cioccolato...ssllluuurrppp!!
Mà...vedremo...Per fortuna l'accostamento nocciole cioccolato si sposa sempre benissimo, nonostante le consistenze possano non essere quelle esattamente previste da me.
Bè non ci resta che sentire il parere degli assaggiatori...quindi aspettiamo!

Un bacione a tutti!!!


Bè questa è la torta nella sua confezione finale ;-)

ERRATA CORRIGE


Volevo chiedere scusa a tutti, ma questa mattina molto gentilmente Mary mi ha fatto notare che ho scritto "Quale regione preferireste per l'incontro" quando in realtà ho inserito i mesi...
Grazie al suo intervento ho corretto subito, però ho dovuto eliminare il vecchio sondaggio e crearne uno nuovo perchè non me lo faceva modificare.
Dal momento che c'erano 8 voti, mi scuso con le 6 persone il cui voto è andato cancellato(6 perchè un voto era mio ed uno di Annalisa, la mia amica) e spero che le persone in causa ripasseranno per votare.
SCUSATEMI ANCORA e GRAZIE MARY!!!

lunedì 8 febbraio 2010

Torta giardino fiorito

Questa è la torta che mi ha commissionato Annalisa per il compleanno di sua nonna.
La decorazione era libera naturalmente ed io ho optato per un effetto giardino fiorito.Il prato è in pdm, i fiori alcuni di pdm altri di zucchero. C'è anche l'effetto cestino, solo che la panna un po' più scura delle "astine" ha un po' stinto...che barbaaa
Vabbè comunque in generale la torta era simpatica! Auguri ancora alla nonna di Annalisa che ieri ha spento le sue ottantaquattresime candeline! Un bacioneeeee

martedì 2 febbraio 2010

...Un Giorno (non) per Caso...

Oggi non vi posto una ricetta, ma un'idea elaborata insieme ad Elisa de "La casa di Betty"da un po' di tempo.
Vi spiego meglio.
St'estate Elisa insieme a Pelopole, hanno organizzato..."L'Allegra Compagnia di Fine Estate" ,una sorta di incontro virtuale, che consisteva nel partecipare ipoteticamente ad una cena portanto ognuna qualcosa di suo. Il portare qualcosa era in pratica lo spedire entro una data prestabilita le nostre ricette scelte ad Elisa, che in seguito le avrebbe pubblicate. Se non mi sto spiegando nella maniera giusta,per capire meglio, potete dare un'occhiata QUI di sicuro avrete una visione più chiara.
Questa cosa mi sembrò un sacco carina...c'era un atmosfera così deliziosa che sembrava di essere lì tutte insieme...e proprio in quel momento ho pensato"..chissà che bello sarebbe se fosse vero..".
Comunicai quasi subito questo mio pensiero ad Elisa che naturalmente accolse di buon grado la cosa e ci ripromettemmo di organizzare prima o poi un vero e proprio incontro tra tutte noi!
Ed ora eccoci qua, tante idee tante proposte...tutte da condividere e studiare con voi, per organizzare al meglio questo SUPER MEGA INCONTRO che finalmente ci vedrà tutte riunite! Pensate che meraviglia!!! Io ed Elisa stiamo per pubblicare un sondaggio per capire più o meno quante persone potremo essere, quale
periodo preferiamo, quale location...insomma, cercheremo di raccogliere più opinini possibile, per comprendere se la cosa sia fattibile oppure no. Noi ci crediamo, e siamo sicure che con la collaborazione di tutte, verrà fuori davvero una cosa fantastica!
Aspettiamo i Vostri pareri generali e poi partiamo col sondaggio!





venerdì 29 gennaio 2010

Torta per il Nonno di Annalisa


Oggi nonno Eusebio, il nonno di Annalisa, compie 89 anni.
Per l'occasione ho preparato una piccola tortina che tra l'altro lui non mangierà perchè non ama i dolci.

Bè di sicuro ci sarà chi si preoccuperà di questo hihih

Cara Annalisa, poi mi fai sapere se questo nuovo mix è di Vostro gusto ok?
Un bacione e augurissimi ancora al nonno!!!

martedì 26 gennaio 2010

Tartare e scottata di Tonno ai Semini


Alloraaa ciao a tutti!
Quella di oggi non è una vera e propria ricetta, bensì il mio era un esperimento. Mi spiego meglio.
Ho sempre adorato la tartare di tonno, mangiata per la prima volta in una vineria di Gallipoli, dove veniva preparata veramente ad arte; proprio da lì non a caso, nasce il mio amore per questo tipo di pesce, che però non ho mai osato preparare, in quanto decisamente inesperta.

Sabato però...girovagando per l'ipermercato, capito per sbaglio davanti al banco del pesce, dove troneggia nell'angolo dei prodotti più pregiati...questo magnifico filetto dal colore rosso rubino.
Il tonno ha una consistenza talmente particolare e raffinata...da sembrare della frutta candita, il filetto non presenta nessuna imperfezione e la sua linearità e la sua "quasi" trasparenza oserei dire, mi riporta alla mente proprio dei frutti canditi.


Questo post, non contiene una ricetta, ma dei consiglie dei suggerimenti se anche voi come me, non avete mai preparato questo piatto.
Ho acquistato circa 240/250 g di tonno(essendo la prima volta, non volevo rischiare) ed ho cercato sul web, sulle riviste, sui libri a mia disposizione tantissime ricette di TARTARE.

Ho cercato di capirne le basi, e sono giunta alla conclusione che una giusta era sicuramente succo d'arancia (lo preferisco al succo di limone perchè più delicato) ed olio evo.

Le ricette elencavano ingredienti di ogni tipo, ma tra quelli essenziali ho scelto i capperi tritati.
Ho continuato con pinoli tostati, sesamo tostato, uno spicchio d'aglio intero per profumare(ma la prossima volta credo di tritarlo), salsa Worchester, tabasco, zenzero grattugiato e salsa di soia.
Vengono uniti tutti gli ingredienti e si lascia marinare per pochi minuti.

Si sforma sul piatto con l'aiuto di un coppapasta.

Il filetto in primo piano invece è una scottata di Tonno, purtroppo troppo scottata...ho sbagliato i tempi di cottura, di sicuro perchè ho utilizzato una pentola troppo sottile che mi ha tratta in inganno. Il filetto doveva essere appunto solo scottato e crudo internamente :-( invece il mio si è cotto completamente...PAZIENZA, la prossima volta saprò dove corregere l'errore.

Spero la mia simil ricetta/consiglio vi sia piaciuta.

Un bacione e buona settimana!

giovedì 21 gennaio 2010

Bignè alla nocciola ricoperti al cioccolato


Mh bignè bignè...
Devo essere sincera, io non li amo...però è pur vero che quelli casalinghi...sono tutta un'altra storia!
La ricetta potete trovala in questo precedente post, solo che in quel caso i bignè erano ricoperti con ganache al cioccolato bianco, mentre questa volta ho voluto cambiare e ricoprirli di ganache al cioccolato fondente!
Vi assicuro che è stato troppo divertente tuffare ogni singolo bignè nella tazzina di cioccolato...mhhhhh che goduria.
Comunque ai destinatari pare siano piaciuti...anche secondo me erano deliziosi...io ne ho solo assaggiato uno un po' distrutto ed era davvero niente male ^-^
Saziamoci con gli occhi...pazienza!

UN BACIONEEEE

mercoledì 20 gennaio 2010

Pasta brioche di Luca Montersino


CCCCCCCCiaaaaaooooooo blogger(e non)!!!
Oggi vi posto una delizia di Luca Montersino, la sua splendida pasta brioche.
La ricetta è pubblicata su Alice di questo mese e...appena l'ho vista mi son subito ricordata del fantastico video delle trecce a 4, 5, sei filoni...che non vedevo l'ora di realizzare. Una magnifica accoppiata quindi...da sposare al più presto!
Et voilà!
Allora sono sincera, non ricordo in quale blog ho visto questo video del panettiere che fa le trecce...presumo in uno dei miei preferiti, di quelli che ho giù nella lista. In ogni caso immagino che su you tube se ne trovino...oppure in ogni caso devo aver visto qualcosa del genere sul blog di Adriano. Quella più bella in assoluto secondo me è la treccia a 4, che in questa foto sarebbe quella con le gocce di cioccolato; quella in alto a sinistra è quella a 5 mentre quella di destra, è un po' sconnessa perchè ci ho messo l'uvetta per mia mamma alla fine e quindi proprio precisa non è. Bè vi posto la ricetta e la foto del risultato finale!

Pasta brioche(ingredienti per 20 brioche o 3 trecce medie):

-500 g di farina(io uso quasi sempre la 0)
-80 g di latte intero fresco(non ne avevo, ho messo latte di soia :-))
-15 g di lievito di birra
-180 g di uova(io ne avevo solo 160)
-70 g di zucchero semolato (naturalmente di canna per me)
-15 g di miele
-10 g di rum (ingrediente decisamente fondamentale, dona un profumo sottile e piacevole)
-2 g di buccia di limone grattugiata
-vaniglia bourbon
-180 g di burro
-8 g di sale
-tuorli
-panna

Versare la farina nella planetaria. Unite il lievito di birra sciolto nel latte a temperatura ambiente, le uova, lo zucchero, il miele e il rum. Profumate con la buccia di limone e la vaniglia e impastate per circa 8 minuti a velocità ridotta.
Unite il burro ammorbidito e sbattuto con una frusta a parte, facendolo incorporae all'impasto poco per volta. Terminate con il sale e finite di impastare per altri 5 miuti circa o comunque fino a quando non si ottiene un impasti liscio, omogeneo, ma soprattutto elastico.
Lasciate lievitare a temperatura ambiente finchè l'impasto non raddoppia; quindi rompete la lievitazione impastando leggermente con le mani e riponete in frigo ben coperto da una pellicola, per 3 ore circa. A questo punto la brioche è pronta per essere utilizzata.

Si possono preparare con quest'impasto delle semplici brioche formando delle palline da circa 50 g l'una, si lasciano lievitare ancora nella teglia fino al raddoppio e s'infornano a 180° fino a cottura completata(bè qui bisognerebbe regolarsi...pressapoco 45 minuti, ma dipende dai forni).
Un'altra solluzione è quella che ho adottato io, ossia le trecce, oppure dei cornetti ripieni o vuoti.
Poi ci sono anche i Kranz...ma quelli li devo prima provare e poi vi saprò dire!
Una volta realizzato il formato preferito, spennellare con un'emulsione di panna e tuorlo.

Bè che dire...le trecce sono piaciute molto a tutti gli assaggiatori! Hanno riscosso successo!

martedì 19 gennaio 2010

Rivisitazione della Tarte di Maurizio Santin


Oggi vi propongo questa tarte al cioccolato, con una piccola modifica però!
La frolla alle nocciole, che secondo me è una cosa divina...e sposa benissimo con l'amaro(si fa per dire) del cioccolato fondente. La ricetta originale di Santìn, prevede una base di pasta frolla classica, quindi a piacere potrete farla anche così! ;-)
Vi scrivo subito la ricetta, avrei voluto fare anche una foto della fetta che sinceramente era davvero bella da vedere perchè precisa e compatta, ma ahimè...non ho fatto in tempo...

Tarte al cioccolato

-una base di pasta frolla alla nocciola cotta in bianco
-400 g di cioccolato fondente
-300 g di panna fresca
-2 uova
-mezzo bicchierino di rhum

Sciogliere il cioccolato a bagnomaria ed unire la panna fresca, le uova e il rhum. Versare il composto nella base di frolla e cuocere finchè non avrà raggiunto la consistenza di un budino(20 min circa).

Questa torta secondo me è favolosa...e quel po' di rhum poi...fa davvero la differenza!

Assolutamente consigliata!

lunedì 18 gennaio 2010

Pannacotta con salsa al pistacchio e alla nocciola


Ciao a tutti,
oggi vi posto il dolce che ho preparato per domenica, per i miei ospiti golosoni.
E' una semplice pannacotta della quale potrete trovare la ricetta qui.
Ho preparato questo dolce con gli stampi SILIKOMART, solo che ho notato una cosa.
La ricetta di pannacotta che ho io, prevede 3 fogli di colla di pesce, mentre io per renderla più soffice ne ho messi solo 2,5. Questa operazione è stata di sicuro sbagliata, perchè una pannacotta troppo morbida, è meno facile da sformare da uno stampo di silicone.
Quindi ricapitolando, 2,5 fogli di colla di pesce, vanno bene se la pannacotta va nel bicchierino e quindi non dev'essere sformata. Se invece sarà per uno stampo di silicone, sarà il caso di mettere più colla di pesce (3 fogli) per una migliore tenuta.
Infatti le mie non sono uscite affatto incolumi dallo stampo...pensate che questa è la meno peggio.
Bè comunque in ogni caso siamo qui per fare esperimenti ed imparare insieme, se fosse tutto preciso...sarebbe anche noiso nooo? :-))
Ok comunque vi scrivo la ricetta delle salse, una ricetta che ho "inventato" io ed alla quale sono giunta dopo vari esperimenti. Secondo me è della giusta consistenza ed ha un ottimo sapore:

Salsa al pistacchio o alla nocciola:

-50 g di cioccolato bianco
-50 g di panna fresca
-pasta di pistacchio o di nocciola

Per iniziare, tritare finemente il cioccolato bianco. Porre un recipiente a bagnomaria ed unire cioccolato bianco tritato e panna fresca. Mescolare con una spatola finchè il cioccolato non sarà sciolto e i due composti ben amalgamati. Infine aggiungere un cucchiaino (non esagerare altrimenti diventa stucchevole) di pasta di nocciole o pistacchi.

venerdì 15 gennaio 2010

Torta falso kiwi


Ultimo pezzettino superstite di questo delizioso esperimento.
Ebbene sì, avevo voglia da un sacco di un dolce alla ricotta et voilà finalmente riesco a realizzarlo!
Questa torta a vederla intera, era simpaticissima, perchè dava tanto l'idea di un kiwi...verde(lo stesso identico del frutto) e i puntini neri (le gocce di cioccolato). Ok non mi dilungo e vi posto subito la ricetta di questa specie di crostata alla ricotta decisamente rivisitata.

Pasta frolla alle nocciole

-200 g di farina
-1 pz di sale
-75 g di zucchero di canna (io l'ho frullato fine nel bimby ma va bene anche normale)
-75 g di nocciole tritate
-75 g di burro
-2 tuorli d'uovo
-un pz di polvere di vaniglia o vanillina
-2/3 cucchiai di acqua ghiacciata
Unire in una ciotola tutti gli ingredienti ed impastare velocemente per evitare che il composto si scaldi troppo. Riporre in frigo avvolto nella pellicola e lasciar riposare almeno per mezz'ora.
*Volevo proporvi un trucchetto imparato al corso. Se quando stendete la pasta frolla, questa inizia a spaccarsi sul bordo, a non essere compatta, ripiegate nuovamente la pasta in 4 su sè stessa e ricominciate a stenderla, vedrete che la seconda stesura verrà decisamente meglio! Provare per credere!

Per il ripieno

-300 g abbondanti di ricotta(io l'ho setacciata, ma potete anche non farlo, l'effetto sarà un po' più grossolano)
-un cucchiaino abbondante di pasta di pistacchio(naturalmente questo ingrediente può anche essere omesso o sostituito all'occorrenza con della pasta di nocciole per esempio che nemmeno sarebbe male...slllllllurppppp)
-85 g di zucchero di canna
-un pz di vaniglia
-2 uova
-gocce di cioccolato a piacere(oppure canditi per esempio)
Unire lo zucchero alla ricotta e alle uova e amalgamare bene. Aggiungere la vaniglia e la pasta di pistacchio(amalgamare bene fino ad ottenere un colore omogeneo), infine le gocce di cioccolato. Lasciar riposare in frigo per una mezz'ora. Se avete poco tempo potete omettere questo tempo di riposo (ma non quello della pasta frolla attenzione!).

Stendere la frolla e disporre in una teglia di 24 cm di diametro circa e cuocere in bianco in forno preriscaldato a 180° (La cottura "in bianco" è un tipo di cottura fatta in forno di un involucro di pasta ( sfoglia, frolla, brisè) ricoperta ancora cruda con un foglio di carta da forno o alluminio e appesantita con legumi secchi (andranno poi buttati via) oppure con delle apposite palline di ceramica ( che invece sono utilizzabili all' infinito).
La cottura in bianco può durare in questo caso circa 20 minuti, il tempo che la pasta frolla raggiunga una giusta consistenza, non dev'essere completamente cotta. Dopo i 20 minuti, tirate fuori la teglia e versate il composto verde. Cuocete ancora per altri 20 min circa, finchè la pasta non vi sembrerà dorata.

martedì 12 gennaio 2010

Sperimentazione nuova tecnica


Ieri era il compleanno della mia cara suocera e per l'occasione ho voluto sperimentare una nuova tecnica che non avevo mai provato prima.
La glassa reale...naturalmente ho iniziato con qualcosa di molto semplice, giusto per capire l'effetto e la riuscita della cosa, la riuscita anche nel senso di quanto sarei riuscita io ad eseguirla.
In effetti non è niente male, soprattutto se si considera che per me era la prima volta e che non avevo delle bocchette adatte, ma i ricamini li ho realizzati semplicemente con un sac a poche usa e getta tagliato piccolo piccolo.
Comunque questa tecnica è molto d'effetto e soprattutto è molto fine. Dona alla torta un effetto elegante... sembrava quasi una torta nuziale.
Ripeto comunque essendo la prima volta, non ci ho messo tanta fantasia...di sicuro sarà bellissimo l'effetto dei ricamini bianchi su della pdm o del mmf colorato...mhh niente male davvero...avrò sicuramente modo di provare.
Altra novità di questo dolce è la crema che questa volta è verde ossia...al...PISTACCHIOOOO!!! EEEhhhbèèèè ve lo avevo detto che ormai sto frutto secco mi ha conquistata. Era una prova, mi è venuta in mente al volo...
Ho semplicemente aggiunto un cucchiaino di pasta di pistacchio alla mia crema bimby...mia...si fa per dire! Comunque il risultato è più che soddisfacente. Per l'occasione, ho anche preparato la pasta di mandorle per la copertura col bimby; avevo le mandorle, dovevo aspettare per forza un tot di tempo e allora ho agito!
Vi posto la ricetta di quest'ultima e quella della glassa reale o royal icing se vi piace di più.

La ricetta della glassa è presa dal blog di Donatella, una vera artista e per me modello da seguire, la riporto uguale:

Royal Icing - Ghiaccia Reale

1 albume a temperatura ambiente
1/4 di cucchiaino di cremor tartaro
200-250 gr di zucchero al velo SETACCIATISSIMO
In una tazzina metto in cucchiaino di albume e aggiundo il cremor tartaro e sbatto bene in modo che non si formino grumi. Quindi aggiungo ancora albume finchè le due sostanze non sono completamente amalgamate.
A questo punto comincio ad aggiungere lo zucchero a velo precedentemente setacciato - io lo setaccio almeno tre volte - un cucchiaio alla volta e sbatto bene con un cucchiaio di legno che uso SOLO per la ghiaccia - più giù ne spiegherò il motivo -.
Quando la ghiaccia comincia ad avere una certa consistenza comincio ad aggiungere solo un cucchiaino alla volta, poco a poco, MAI tutto lo zucchero in una volta sola perchè potrebbero formarsi grumi che conseguentemente otturerebbero i beccucci specie quelli con il foro più piccolo (n.1 o n.0 o n.00);
Continuo ad aggiungere zucchero al velo fino alla consistenza desiderata.
Di solito arrivo alla consistenza chiamata anche "dentifricio" che rende bene l'idea ma il termine esatto inglese è "stiff peaks" (se immergiamo in cucchiaio nella ghiaccia e lo togliamo la "punta" che si sarà formata non gira all'ingiù).

Ulteriori trucchetti e consigli li trovate proprio qui nel suo blog.

Pasta di mandorle

200 di mandorle pelate
200 g di zucchero
1 albume
1 bustina di vanillina(io polvere di vanilla, la vanillina a crudo pizzica sempre un po' sotto i dentie non è piacevole)
20 g di maraschino

Preparare lo zucchero a velo 15 sec. vel. 8, unire le mandorle e polverizzare per altri 20 sec .vel .Turbo. Aggiungere l'albume, il maraschino e la vaniglia 30 sec. vel. 4

martedì 5 gennaio 2010

Swaaaaaaapmania

Ed ecco finalmente il tanto atteso swap di Chiara di Cavoli a merenda che poverina tra mille peripezie, studio, imprevisti ecc...mi ha inivato questo magnifico pacco pieno delle più svariate meraviglie!
Si avverte immediatamente, ancor prima di aprire il pacco, la sua cura e la sua passione nel realizzare il tutto, è un pacco del colore tipico dei pacchi, ma avvolto da un magnifico fiocco rosso...e anche gli indirizzi sono scritti su dei foglietti rossi...
Che bellooo non vedevo l'ora di aprire. E qui la sorpresa è qancora maggiore, perchè ci sono un sacco di cosine accuratamente sistemate...ognuna con la sua denominazione...addirittura delle ricette da realizzare col contenuto dei sacchetti...bè non sono più nella pelle, vi elenco tutto:

-un bellissimo mini calendario della Toscana che ho già appeso accanto a me, vicino la mia postazione;
-una magnifica scatola argentata effetto damascato con all'interno delle bustine di infusi, della noce di cola e del cumino orientale;
-un'altra scatoletta con dei fiori di gelsomino essiccati, della lavanda e delle spezie da Punch (del quale molto carinamente mi ha anche inserito la ricetta);
-una scatoletta di latta contenente del thè nero al cioccolato...mhhhh inebriante profumo!!!
-un panforte;
-della farina di castagne e la ricetta del catagnaccio,
-infine dei dolci tipici "cavallotti di Siena"

Sono felicissima di aver ricevuto questo fantastico pacco realizzato da Chiara con tanto tanta dedizione. Grazie cara, sono felicissima di aver fatto questo scambio con te!
E' valsa assolutamente la pena aspettare...

Un bacione e auguroni per tutto!!!

venerdì 25 dicembre 2009

Buon Natale...



... a chi crede, e a chi no...
a Tutti Gli amici di Cioccolarte,
a chi passa per caso...
dal nostro Cuore,
Tantissimi Auguri
di Buon NATALE!
bacio...
Ylenia e Annalisa

domenica 20 dicembre 2009

Indovina chi prepara la cena...


Per la serie a volte la fortuna...dev'essere proprio dalla tua parte!
La mattina di venerdì 18 Novembre, mi reco nell'azienda del mio amico Andrea, Rausa srl. Avevo bisogno di un po' di cosette, sac a poche usa e getta, vaschettine di plastica per i purciddhuzzi, bicchierini per dessert monoporzione...e alla fine della mia spesa, mi accorgo per caso di una locandina, dove al centro padroneggiava LUI...ALESSANDRO BORGHESE!
Era un incontro presso un'enoteca di Parabita Salentusole nell'ambito della quale andavano ad intrecciarsi, la presentazione del suo libro "L'abito non fa il cuoco" e l'apertura di nuove prospettive culturali per la bella cantina vinicola "Un progetto maturato nel tempo che si presenta al grande pubblico con il concept di un esperimento per menti creative, luogo in cui il vino non rappresenta solo un prodotto alimentare, ma si attesta quale prodotto culturale, che reca in sé e nei suoi innumerevoli viaggi sulle tavole di tutto il mondo, il complesso patrimonio di cui è espressione.

Il luogo ideale dove godere di una buona pagina di un libro degustando un ottimo calice di vino, punto di incontro e di dibattito, ricetto del gusto, che si apre al pubblico con un’occasione “golosa”, in tutti i sensi."
Ed eccoci qua io e Valentina incantate davanti al fascino non soltanto di un cuoco, ma di una persona che...mentre prepara sfiziosi manicaretti, è in grado di raccontare allegramente le sue esperienze e i suoi pensieri, i suoi progetti. Inomma, di un'empatia trascinante!
Naturalmente...non potevamo non approfittare della situazione per farci fare una super foto con lui, io sono la quattrocchi a sinistra la mia cara Valentina che appena vedrà la foto mi ucciderà!!

Complimenti Alessandro ed in bocca al lupo a Salentusole per l'inizio del suo nuovo percorso!

venerdì 18 dicembre 2009

Purciddhuzzi, cartellate e pitteddhe...ora è Natale!


Ecco finalmente il post più natalizio che ci sia!
Per me naturalmente...e per tutti coloro che come me sono legati a questo tipo di dolce.
In realtà io e mamma li avevamo già fatti perchè volevo inserirli nei pacchi che ho preparato per lo swap e per la danza delle scatole di latta.
Ma ora ne abbiamo fatti degli altri quelli "per casa" per intenderci, per casa si fa per dire, perchè in realtà abbiamo preparato tante piccole porzioni da distribuire tra amici e parenti...è tradizione fare così!
Ora vi posto la ricetta, me l'aveva chiesta anche Chiara di Cavoli a merenda...

Ingredienti:

-1kg di farina di semola
-1 kg di farina 00(io 0)
-400 g di olio d'oliva sfumato con le bucce d'arancia
-3 arance grattugiate
-2 bicchieri di succo di arancia
-2 manciate di zucchero
-cannella
-2 bustine di lievito
-un cucchiaino di sal esciolto in acqua tiepida
-anice (quanto basta per un composto morbido e compatto)

Preparazione:

Disporre la farina a fontana ed inserire man mano tutti gli ingredienti...infine l'anice ed impastare fino ad ottenere un composto compatto ma non troppo duro.
Formare dei maccheroncini di pasta dalla quale tagliare dei pezzettini che andrete a scavare su una superficie zigrinata (si può fare anche con un cestino)per ottenere i "purciddhuzzi".
Le cartellate invece sono delle losange di varia forma...tagliate con la rotella. Infine le "pitteddhe"
sono una specie di panzerotti che io ho ritagliato col tagliapasta all'interno delle quali andrà un ripieno di confettura di uva(come dice la tradizione) oppure altra confettura o crema gianduia.
Dimenticavo...il tutto naturalmente si frigge in olio d'oliva ben caldo!
Le manine fotografare sono quelle della mia mamma!

Vi posto qui il risultato finale...BACIIIIIIIIIII


martedì 15 dicembre 2009

Pane soffice in cassetta...che bello!


Uffa...sarebbe stato bello mostrarvi la fetta...ma non ne ho avuto il tempo di fotografarla!
Vi assicuro che questa ricetta mi ha sorpresa!
Davvero una gran soddisfazione tirar fuori dal forno una meraviglia simile. Anche perchè, non è una novità che io non sia bravissima con gli impasti lievitati, tolto il pan di spagna...il resto è un po' tabù per me. Ma stiamo lavorando per migliorare!
Questa ricetta era sulla rivista Alice cucina, che ho acquistato giorni fa prima di partire. Sfogliando in treno questa bella ricetta, ma anche facile..perchè nasconderlo, ne sono rimasta colpita ed allora ECCOLA QUI! Ve la posto di seguito, sia quella originale che le mie modifiche:

Ingredienti (per 6 persone)
500 g di farina 0
300 ml di latte tiepido
60 g di burro
25 g di lievito di birra (e qui scatta la modifica...io metto una bustina di lievito secco da 10 g perchè non ho il lievito di birra, ma in ogni caso un panetto da 25
g mi pare davvero troppo)
10 g di zucchero
un pizzico di sale
un tuorlo

Preparazione:
1. Nel robot da cucina mettete la farina, lo zucchero, il sale, il burro a pezzetti e il lievito sbriciolato, oppure, come nel mio caso la bustina di lievito secco, aggiungete il latte tiepido e azionate. Non appena gli ingredienti si saranno amalgamati, impastate a mano per qualche minuto fino ad ottenere un composto liscio; quindi lasciate lievitare in una ciotola coperta con la pellicola trasparente, in un luogo tiepido, per circa un'ora e mezza.
2. Trascorso il tempo di lievitazione lavorate brevemente e mettete il composto in uno stampo da plum cake, spennellate con il tuorlo (cosa che io non ho fatto :-() e lasciate lievitare per altri 40 minuti (io ho saltato anche questa fase ed è venuto bene lo stesso). Infine, infornate a 190° per 40 minuti. Devo dire che mai tempo di cottura fu più azzeccato! Dopo 40 minuti esatti il pane era perfetto!

Ps. Naturalmente l'impasto si può fare anche a mano o col bimby...io ho usato il Kenwood. Se si vuole ottenere un pane dolce si può aggiungere dello zucchero in base ai gusti o al contrario se lo si desidera salato del sale. Quello che ho fatto io era neutro, adatto sia alla colazione che agli altri pasti.

Allora se ce l'ho fatta io...ci può riuscire chiunque! Buon pane in cassetta a tutti ^-^

domenica 13 dicembre 2009

Dottooooreee...dottoooooreeee...


La foto del mio fratellino/one...appena diventato
DOTTOREEEEEEEE in Chimica!!!
Sono tornata ieri da Padova, dove abbiamo raggiunto Maurino per condividere con lui questo importante traguardo.
Sono felicissima, sia io che i miei...purtroppo a proclamazione avvenuta...non ho potuto fare a meno di piangere, giuro che non ce l'ho fatta, era un'emozione troppo grande per me che l'ho visto crescere!
COMPLIMENTI Tesoro!

Ti auguro 1000 di queste soddisfazioni!

SSSSSuper Bbbacioooo

venerdì 11 dicembre 2009

Christmas time!!!




Rieccomi (anche se con un po’ di ritardo) dal mio Weekend ponte a Bologna, in vacanza in “Trattoria” (così è denominata casa di mio fratello). Un fine settimana pieno di risate…di cose buone mangiate “in Trattoria” e di tanti soldi spesi in comprere pre natalizie! Sono tornata nel Salento poverella poverella! Bella Bologna illuminata per Natale, si respirava un bel clima di festa, tantissima gente in giro…tante luci. Vorrei sottolineare l’idea dell’albero di Natale del comune. Un grande eco-albero in piazza illuminato grazie all'energia sprigionata dall'azione di 12 biciclette. Tanti turisti e ragazzi intenti a pedalare per mantenere l’albero vivo! inseisco qui il link per la foto dell’albero (la mia è venuta male perché pioveva…e non mi sono accorta di avere le goccioline sull’obbiettivo L …sigh) Vi posto una foto dell’illuminazione della Torre di Bologna…in attesa che anche Casarano sia illuminato a festa!

ps...come si può notare...la mia collezione di palle di neve...aumenta!



mercoledì 9 dicembre 2009

Un regalo speciale


Ricevere un regalo è un piacere che non conosce stagioni!

Proprio vero...ricevere questo regalo per me è stato davvero un piacere.
La mittente è infatti la mamma della mia amica Annalisa. Premetto che lei ha l'abbonamento da un sacco di tempo e ogni volta che vado da loro, divoro le sue riviste di Cucina Moderna, infatti da molto mi ripetevo..."Devo fare l'abbonamento...devo fare l'abbonamento..." poi tra una cosa e l'altra è sempre passato in cavalleria...fino al momento di questa piacevole sorpresa!

Grazie mille a Maria e ad Annalisa...per me è un super regalo!!!

giovedì 3 dicembre 2009

Torta di compleanno per Rossella


Questa è la torta che ho preparato contemporaneamente a quella di Valentina...infatti i temi sono più o meno simili come potete notare...certo gli anni di Rossella sono un po' meno, cosa che provoca non poca "invidia" tra me e le mie amiche che invece siamo un po' più vecchiotte...SI FA PER DIRE NATURALMENTEEEE!!! ^-^
L'interno della torta è praticamente identico all'altra...unica differanza che qui il pds è due strati esterni bianco e lo strato centrale nero...
In pratica ho fatto due pds, uno bianco e uno nero...e gli ho scambiato il centro ^-^ una cosa davvero simpatica...
NOTIZIA: OGGI HO SPEDITO i pacchi!

Sia quelli dello swap di Marica sia quello della scatola di latta!

SALUTI A TUTTI

martedì 1 dicembre 2009

Torta di compleanno per Valentina


Mhhh ciao a tuttiiii scusate, ma in questi giorni non sono riuscita a postare nulla nonostante abbia fatto un sacco di cose...Quella in questione è la torta che ho preparato per il compleanno di Valentina. Lei è una mia "nuova" amica che ho avuto modo di conoscere (diciamo così...in realtà ci conoscevamo già ^-^) al corso di pasticceria, e da lì abbiamo scoperto che tra noi c'è grande feeling ed abbiamo un sacco di cose in comune...INSOMMA, sono davvero contenta di averla "ritrovata".
Domenica era il suo compleanno e volevo farle una torta a sorpresa. Per fortuna lei casualmente non aveva preparato una torta di compleanno, quindi il regalo è stato ancora più gradito!
La torta è composta di due strati di pds nero e quello centrale bianco, camy cream, bagna latte e cioccolato e gocce di ganache al cioccolato bianco e gocce di ganache al cioccolato fondente...e per finireeeeee brownie al cioccolato, tritato e cosparso sui composti di crema, la cui ricetta è questa di Serena.
La copertura è in pasta di zucchero!
Appena posso vi posto anche l'altra torta che ho realizzato per un'altra amica, contemporaneamente a questa...BACIONIIIIII