martedì 15 dicembre 2009

Pane soffice in cassetta...che bello!


Uffa...sarebbe stato bello mostrarvi la fetta...ma non ne ho avuto il tempo di fotografarla!
Vi assicuro che questa ricetta mi ha sorpresa!
Davvero una gran soddisfazione tirar fuori dal forno una meraviglia simile. Anche perchè, non è una novità che io non sia bravissima con gli impasti lievitati, tolto il pan di spagna...il resto è un po' tabù per me. Ma stiamo lavorando per migliorare!
Questa ricetta era sulla rivista Alice cucina, che ho acquistato giorni fa prima di partire. Sfogliando in treno questa bella ricetta, ma anche facile..perchè nasconderlo, ne sono rimasta colpita ed allora ECCOLA QUI! Ve la posto di seguito, sia quella originale che le mie modifiche:

Ingredienti (per 6 persone)
500 g di farina 0
300 ml di latte tiepido
60 g di burro
25 g di lievito di birra (e qui scatta la modifica...io metto una bustina di lievito secco da 10 g perchè non ho il lievito di birra, ma in ogni caso un panetto da 25
g mi pare davvero troppo)
10 g di zucchero
un pizzico di sale
un tuorlo

Preparazione:
1. Nel robot da cucina mettete la farina, lo zucchero, il sale, il burro a pezzetti e il lievito sbriciolato, oppure, come nel mio caso la bustina di lievito secco, aggiungete il latte tiepido e azionate. Non appena gli ingredienti si saranno amalgamati, impastate a mano per qualche minuto fino ad ottenere un composto liscio; quindi lasciate lievitare in una ciotola coperta con la pellicola trasparente, in un luogo tiepido, per circa un'ora e mezza.
2. Trascorso il tempo di lievitazione lavorate brevemente e mettete il composto in uno stampo da plum cake, spennellate con il tuorlo (cosa che io non ho fatto :-() e lasciate lievitare per altri 40 minuti (io ho saltato anche questa fase ed è venuto bene lo stesso). Infine, infornate a 190° per 40 minuti. Devo dire che mai tempo di cottura fu più azzeccato! Dopo 40 minuti esatti il pane era perfetto!

Ps. Naturalmente l'impasto si può fare anche a mano o col bimby...io ho usato il Kenwood. Se si vuole ottenere un pane dolce si può aggiungere dello zucchero in base ai gusti o al contrario se lo si desidera salato del sale. Quello che ho fatto io era neutro, adatto sia alla colazione che agli altri pasti.

Allora se ce l'ho fatta io...ci può riuscire chiunque! Buon pane in cassetta a tutti ^-^

12 commenti:

  1. Ciao! hai ragione, ti è riuscito davvero benissimo!! e chissà il rpofumino che sprigiona!
    baci baci

    RispondiElimina
  2. l'aspetto è sofficissimo!!! che fame mi hai fatto venire!

    RispondiElimina
  3. splendido! ha un aspetto davvero invitante!

    RispondiElimina
  4. Ciao, mi piace molto il tuo blog, e tu sei molto brava, complimenti! ciao, Paola..vieni a trovarmi, ti aspetto :)

    RispondiElimina
  5. Ciao, sono finita per caso un giorno nel tuo blog e sono rimasta meravigliata dalle tue decorazioni. Da allora mi è venuta voglia di provare a fare una torta tutta da me con qualche semplice decorazione. Il problema è che non so quali accoppiamenti stanno bene insieme. Volevo quindi chiederti dei consigli. La mia idea è quella di fare il pan di spagna bianco (e qui ti copio le dosi di greedy: domanda, ma per una tortiera da 26 cm di diametro, quante uova?). Dividerlo in 3 strati, e poi coprirlo con del mmf. Non so quali creme starebbero bene e con quale bagna. Sebbene non sia per dei bambini, voglio fare una torta analcolica. Ho visto che tu spesso e volentieri usi la crema al mascarpone, ma io vorrei evitarla, perchè faccio molto spesso il tiramisù e quindi vorrei questa volta fare qualcosa di proprio diverso. Inoltre non vorrei una torta troppo cioccolatosa, quindi la mia idea era il primo strato crema chantilly, secondo ganache al cioccolato, e terzo strato ancora chantilly.
    Com'è questa combinazione di gusti? Pare strana? Non stanno bene insieme?
    L'altro mio dubbio sono le dosi, non vorrei che facessi tanta crema per riempire 5 torte.
    Se hai tempo e voglia, mi puoi pf dare dei consigli, sia sulle combinazioni sia sulle dosi e sia su quali sono le migliori ricette da seguire per le singole creme o mmf.
    Puoi anche scrivermi su shumi_85@hotmail.com

    Grazie,
    Ciao!

    RispondiElimina
  6. Grazie Paola, faccio un salto appena ho un po' di tempo!

    Anonimo: Ciao cara...fai bene a cimentarti nella preparazione di una torta, vedrai che dopo sarà sempre più facile. Allora le torte da 26 cm sono quelle che faccio più spesso e posso assicurarti che sono esattamente da 6 uova. Le creme che hai intenzione di accostare tu sono perfette insieme! Chantilly e cioccolato non fa una piega! Riguardo alla bagna, io raramente uso quelle alcoliche...ogni tanto posso aggiungere del liquore cremoso alla bagna al cappuccino(latte e caffè solubile o caffè normale...se la si vuole più dolce si aggiunge zucchero..io di solito no...)oppure del rum in base ai gusti. Utilizzo spesso anche del latte e cioccolato in polvere tipo nesquik oppure se non si ha..semplice cacao e zucchero, tutto sciolto prima sul fornello per pochi minuti.
    Veniamo alle dosidovresti fare almeno una dose di crema pasticcera con mezzo litro di latte aggiunta ad un po' di panna(per la quantità di panna ti regolerai tu in base alla consistenza desiderata..mi raccomando, unisci le due quando la crema pasticcera sarà fredda; lasciala raffreddare in una scodella con della pellicola sopra..aderente alla crema per evitare si formi la patina)per la crema chantilly all'italiana...così si chiama questo tipo di crema; se invece vuoi realizzare la crema chantilly originale, devi unire panna fresca e zucchero...la cui ricetta è facilmente reperibile dal web. Ganache al cioccolato...direi 200 gr di cioccolato e 200 di panna dovrebbero bastarti. Ricorda inoltre che prima di ricoprire il dolce col mmf...devi ricoprirlo con un velo non sottilissimo di panna per evitare che la torta bagnata ti inumidisca la copertura. Mi raccomando alla bagna, non esagerare cerca di bagnare tutto il dolce in modo uniforme...per una migliore riuscita, puoi anche preparare la torta il giorno prima e coprirla con la panna e rifinirla con la decorazione in mmf il giorno dopo...Spero di essere stata esauriente...Per me è un vero piacere dare dei consigli a ragazze volenterose! Un bacione e...naturalmente aspetto tue notizie!
    CIAOOOOOOOOOO ;-))

    RispondiElimina
  7. Stella d'Oriente17 dicembre 2009 20:07

    Più chiara di così non potevi essere! Sei stata innanzitutto gentilissima e molto paziente a spiegarmi così tutto nei dettagli e in più hai risposto anche al mio dubbio sorto dopo aver posto la domanda, cioè quello se bisognasse mettere un po' di panna sull'ultimo strato di pan di spagna o meno ;) Ma nella ganache al cioccolato non si aggiunge zucchero? nel tuo sito riesco a trovare la ricetta di una buona crema pasticcera? (in internet se ne trovano alcune che sanno troppo di farina e quindi non saprei distinguere). `Ma quando dici che la pellicola deve essere aderente alla crema, intendi che la pellicola viene praticamente a contatto con la crema e non solamente con i bordi della ciotola?
    Indubbiamente ti farò sapere com'è venuta fuori, anche perchè non la faccio immediatamente, devo prima invitare qcn altrimenti tocca a me e mio marito mangiarci una torta intera.

    Grazie grazie!

    RispondiElimina
  8. Stella d'oriente: Allora...lo strato di panna, ricorda non dev'essere messo solo sull'ultimo strato del pds, ma devi ricoprirne tutta la torta una volta montata. LA ganache al cioccolato è solo panna e cioccolato misurati nello stesso peso, non serve lo zucchero. Io di solito faccio la crema bimby, ma una buona riceta per una crema fatta a mano è quella della mia mamma:
    1 lt di latte INTERO
    7 cucchiai di farina
    7 cucchiai di zucchero
    buccia di un limone o vanillina
    3 tuorli

    Stemperi in una pentola (non sul fuoco) tuorli e zucchero(e vanillina), man mano unisci la farina ed infine il latte.
    Metti sul fuoco e mescoli costantemente (mi raccomando costantemente altrimenti si attacca tutto sul fondo) e porti ad ebollizione. Se per caso la crema malauguratamente dovesse formare grumi, puoi sempre filtrarla attraverso un colino.
    La pellicola per il raffreddamento, devo essere proprio aderente alla crema si, esatto.
    Spero di essere stata esauriente...bacioni!

    RispondiElimina
  9. Stella d'Oriente18 dicembre 2009 11:06

    Più che esauriente! Ti ringrazio tantissimo, ti farò sapere appena sfornerò :)

    A presto!

    RispondiElimina
  10. il pane era veramente OTTIMO!.. Vhe fortuna avere una donna che fa tutte queste bontà..
    Grande amore mio

    RispondiElimina
  11. Fetta o no, fa la sua gran bella figura. Grazie!!!

    http://www.antipastiveloci.com/antipasti_pasquali_veloci.html

    RispondiElimina