martedì 12 gennaio 2010

Sperimentazione nuova tecnica


Ieri era il compleanno della mia cara suocera e per l'occasione ho voluto sperimentare una nuova tecnica che non avevo mai provato prima.
La glassa reale...naturalmente ho iniziato con qualcosa di molto semplice, giusto per capire l'effetto e la riuscita della cosa, la riuscita anche nel senso di quanto sarei riuscita io ad eseguirla.
In effetti non è niente male, soprattutto se si considera che per me era la prima volta e che non avevo delle bocchette adatte, ma i ricamini li ho realizzati semplicemente con un sac a poche usa e getta tagliato piccolo piccolo.
Comunque questa tecnica è molto d'effetto e soprattutto è molto fine. Dona alla torta un effetto elegante... sembrava quasi una torta nuziale.
Ripeto comunque essendo la prima volta, non ci ho messo tanta fantasia...di sicuro sarà bellissimo l'effetto dei ricamini bianchi su della pdm o del mmf colorato...mhh niente male davvero...avrò sicuramente modo di provare.
Altra novità di questo dolce è la crema che questa volta è verde ossia...al...PISTACCHIOOOO!!! EEEhhhbèèèè ve lo avevo detto che ormai sto frutto secco mi ha conquistata. Era una prova, mi è venuta in mente al volo...
Ho semplicemente aggiunto un cucchiaino di pasta di pistacchio alla mia crema bimby...mia...si fa per dire! Comunque il risultato è più che soddisfacente. Per l'occasione, ho anche preparato la pasta di mandorle per la copertura col bimby; avevo le mandorle, dovevo aspettare per forza un tot di tempo e allora ho agito!
Vi posto la ricetta di quest'ultima e quella della glassa reale o royal icing se vi piace di più.

La ricetta della glassa è presa dal blog di Donatella, una vera artista e per me modello da seguire, la riporto uguale:

Royal Icing - Ghiaccia Reale

1 albume a temperatura ambiente
1/4 di cucchiaino di cremor tartaro
200-250 gr di zucchero al velo SETACCIATISSIMO
In una tazzina metto in cucchiaino di albume e aggiundo il cremor tartaro e sbatto bene in modo che non si formino grumi. Quindi aggiungo ancora albume finchè le due sostanze non sono completamente amalgamate.
A questo punto comincio ad aggiungere lo zucchero a velo precedentemente setacciato - io lo setaccio almeno tre volte - un cucchiaio alla volta e sbatto bene con un cucchiaio di legno che uso SOLO per la ghiaccia - più giù ne spiegherò il motivo -.
Quando la ghiaccia comincia ad avere una certa consistenza comincio ad aggiungere solo un cucchiaino alla volta, poco a poco, MAI tutto lo zucchero in una volta sola perchè potrebbero formarsi grumi che conseguentemente otturerebbero i beccucci specie quelli con il foro più piccolo (n.1 o n.0 o n.00);
Continuo ad aggiungere zucchero al velo fino alla consistenza desiderata.
Di solito arrivo alla consistenza chiamata anche "dentifricio" che rende bene l'idea ma il termine esatto inglese è "stiff peaks" (se immergiamo in cucchiaio nella ghiaccia e lo togliamo la "punta" che si sarà formata non gira all'ingiù).

Ulteriori trucchetti e consigli li trovate proprio qui nel suo blog.

Pasta di mandorle

200 di mandorle pelate
200 g di zucchero
1 albume
1 bustina di vanillina(io polvere di vanilla, la vanillina a crudo pizzica sempre un po' sotto i dentie non è piacevole)
20 g di maraschino

Preparare lo zucchero a velo 15 sec. vel. 8, unire le mandorle e polverizzare per altri 20 sec .vel .Turbo. Aggiungere l'albume, il maraschino e la vaniglia 30 sec. vel. 4

10 commenti:

  1. Ciao Ylenia, inanzittutto buon anno anche se in ritardo...devo dire che ti è riuscita bene anche se era la prima volta, brava quella cremina al pistacchio dev'essere una bontà io lo adoro...ciao a presto...

    RispondiElimina
  2. come sempre sei bravissima!!!

    RispondiElimina
  3. BRAVISSIMAAAAAA.... piace molto anche a me la ghiaccia reale, ma non ho mai provato a farla e nemmeno a lavorarla :(
    Vorrei provare però, magari in occasione, appunto, di qualche compleanno!
    Per ora segno la ricetta, baciiiii.

    RispondiElimina
  4. si, donatella è un'artirta veramente, ma anche tu non te la sei cavata affatto male direi!!! io non mi sogno nemmeno di provare, ho una manualità che equivale a zero!!!
    bravissima...e la crema al pistacchio??..mmhh

    RispondiElimina
  5. una piccola bomboniera, immagino un gran peccato tagliarla. Bomboniera ordinata allora...per i prox eventi...
    bacio tesoro!

    RispondiElimina
  6. Grazie di cuore a tutte voi...:-)) sempre carine ;-))

    RispondiElimina
  7. complimenti...sei stata bravissima....e poi per la prima volta ti e venuta benissimo....

    RispondiElimina
  8. Sei stata bravissima...ed hai ragione la glassa rende le torte nella loro semplicità molto eleganti!!!
    Ti abbraccio ciaoooooooo

    RispondiElimina